Guida acquisti outdoor

Scegliere lo zaino da Trail Running… qual’è il migliore del 2019 ?

Lo zaino da Trail running deve risultare molto leggero e perfettamente aderente su tutto il torace per dare maggiore stabilità cercando di ridurre al minimo l’oscillazione. Le due zone di fissaggio sono posizionate sule petto e sulla vita e sono costituite da lacci regolabili. E’ conveniente stringere molto bene i lacci in modo da far aderire lo zaino al corpo per evitare sfregamenti sulla pelle durante la corsa.

Nella parte anteriore oltre ai lacci sono collocate due tasche per porvi le riserve idriche; mentre nella parte posteriore si può collocare il materiale necessario.

Alcuni modelli hanno nella parte posteriore la riserva idrica alla quale si può accedere dunate la corsa mediante un tubicino che passa attraverso gli spallacci ed è fissato nella partenteriore, questo è facilmente fruibile con lo zaino in spalla.

In questo caso bisogna svuotare l’aria prima di riempire la sacca d’acqua capovolgendola e spingendo l’aria verso il tubo in modo da evitare lo sciabordio (rumore) dell’acqua durante il percorso.

I modelli più leggeri (Gilet) vengono indossati come degli indumenti, quindi risultano perfettamente aderenti. sono concepiti per trasportare solo il necessario e per idratarsi durante la corsa.

Brand consigliati : Camel Back, Ferrino, Adidas, Meru, Dynafit, Salomon, Asics.

Camelbak Ultra

Camelbak-Hydrobak-1.5-Litre